Fototipo di pelle: cos’è e quanti tipi esistono

 In Make Up
0

Spesso si sente parlare di fototipo di pelle, ma cosa si intende?

Il fototipo di pelle di una persona è determinante per capire come difendersi dai raggi ultravioletti e, di conseguenza, per scegliere la protezione più adeguata.

Nello specifico, ogni persona appartiene ad un fototipo, il quale viene individuato in base ad una serie di criteri, quali occhi, capelli e carnagione.

Fototipo cos’è?

Scala Fitzpatrick

Scala Fitzpatrick.

Quando si parla di fototipo di pelle si intende riferirsi ad una classificazione utilizzata in campo dermatologico, che tiene conto di qualità e quantità di melanina presente nella pelle di ogni individuo.

In particolare, a seconda del fototipo di appartenenza, è possibile individuare diverse possibili reazioni della pelle all’esposizione ai raggi ultravioletti e capire anche quale grado di abbronzatura ci si può aspettare di ottenere in seguito ad essa.

Cosa fondamentale, inoltre, è il fatto che il fototipo è un elemento fondamentale per imparare a proteggere correttamente la propria pelle dal rischio di danni derivanti dalle radiazioni ultraviolette.

Fototipi di pelle

Nel tempo, la dermatologia ha elaborato una classificazione dei diversi fototipi, che tiene conto sia della popolazione di pelle bianche sia quelle di carnagione molto scura o nera.

In totale, le classi di fototipo sono sei, ma ad essere si aggiunge il cosiddetto fototipo 0, ossia quello tipico dei soggetti albini, e la peculiarità del fototipo dei bambini.

Fototipo 0

Come già accennato, il fototipo 0 corrisponde all’albinismo, che consiste in una rara patologia caratterizzata da un difetto dell’enzima tirosinasi, coinvolto nella sintesi della melanina.

Tale patologia comporta un’assenza di difese dai raggi UV nei soggetti che ne sono affetti, al punto tale che questi non possono mai esporsi al sole.

Fototipo e bambini

Quando si parla di bambini, invece, il discorso prescindere dal fototipo di loro appartenenza.

La pelle dei bambini, infatti, è più sensibile e delicata rispetto a quella degli adulti, per cui ad essi va applicata una protezione elevata maggiore rispetto a quella che il loro fototipo richiederebbe.

Fototipo 1

È il fototipo di appartenenza dei soggetti dalla carnagione molto chiara e particolarmente fotosensibile, caratterizzata da difficoltà ad abbronzarsi e facilità a scottarsi.

In questi casi, è consigliata una protezione con un SPF molto alto, anche 50+, prima e durante l’esposizione solare.

Fototipo 2

Rispetto alle persone rientranti nel fototipo 1, presentano una minore fotosensibilità, ma sono ugualmente caratterizzati da pelle chiara e, solitamente, occhi e capelli chiari.

Pur essendo facilmente soggette a scottature, queste persone riescono ad assumere una leggera pigmentazione, anche se lentamente, per cui il consiglio è quello di evitare inizialmente le ore più calde e applicare protezioni con SPF alto o totale: SPF 50 o 50+ durante le prime esposizioni e SPF 30 in quelle successive, quando la pelle sia già abbronzata.

Fototipo 3

Gli individui rientranti nel fototipo 3 si contraddistinguono per avere una carnagione chiara, ma più scura rispetto ai due fototipi precedenti, con capelli biondo scuro o castano e gli occhi azzurri o verde scuro.

Questi individui non si ustionano, ma possono scottarsi; inoltre, si abbronzano gradualmente fino a raggiungere un colorito nocciola chiaro.

Pur avendo una bassa fotosensibilità, è preferibile utilizzare filtri solari di media protezione, come SPF 30 o 20 o, in caso di pelle già abbronzata, un SPF 15.

Fototipo 4

Dotati di una carnagione leggermente scura o olivastra, capelli castani o castano scuro e occhi marroni, i soggetti con fototipo di pelle 4 si scottano poco e si abbronzano velocemente, fino ad avere una pelle nocciola scuro.

Grazie ad una pigmentazione della pelle molto scura, difficilmente si ustionano e possono limitarsi ad una protezione con SPF 20, 15 o addirittura 10 se sono già abbronzati.

Fototipo 5

È il caso delle persone dalla carnagione molto scura, capelli neri e occhi marroni.

Il rischio di scottarsi è molto basso e l’abbronzatura raggiunge un’ottima intensità già dopo poche esposizioni.

Per questo motivo, è sufficiente una protezione con SPF 10 o 6, in quanto il fototipo 5 è più resistente ai raggi UV.

Fototipo 6

Questo è il fototipo caratterizzato da carnagione molto scura o nera, occhi marroni e capelli neri.

La loro naturale protezione dai raggi UV li porta ad avere una fotosensibilità praticamente nulla: non si scottano, ma ciò non significa che non abbiano necessità di proteggersi.

Infatti, sono ugualmente soggetti alla possibilità di sviluppare tumori cutanei, che spesso sono difficili da individuare e diagnosticare proprio a causa della carnagione così scura: ecco perché anche il fototipo 6 necessita di protezione con filtro solare, anche se una con SPF 6 sarà più che sufficiente.

Post recenti

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Contatti

Per qualsiasi info per i Corsi di Massaggio e Trucco inviami una mail o chiamami al numero: +39334.6199136

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: