Trucco sposa con airbrush

Trucco sposa con airbrush

Senza dubbio, il primo settore in assoluto in cui viene utilizzato l’aerografo è quello del wedding make up!

Come usare l'aerografo per truccare una sposa

Questo, infatti, è particolarmente indicato per le spose in occasione del loro grande giorno, in cui non può mancare un buon trucco con aerografo, soprattutto considerando che questo può restare inalterato e durare anche fino a 20 ore!

L’aerografo consente di miscelare meglio il prodotto e l’effetto finale è un aspetto naturale e levigato.

La formula dei pigmenti fornisce una copertura completa e, asciugandosi velocemente, crea una base durevole e leggera.  

Il make up realizzato con airbrush è resistente all’acqua e al sudore, ma anche in grado di coprire anomalie e imperfezioni della pelle, come acne, arrossamenti o cicatrici. 

Si ottiene così una base perfetta e ben strutturata, l’ideale per completare tutti i dettagli del resto del trucco. 

Trucco occhi verdi: quali colori scegliere

Occhi verdi, ma poche idee per valorizzarli? Ecco il mio trucco occhi verdi!

Basta poco per donare al vostro sguardo un tocco in più: è sufficiente realizzare un trucco occhi verdi scegliendo i colori che più si addicano a questa tonalità.

Trucco occhi verdi tutorial

Gli occhi verdi rappresentano una delle cromie più rare ed esteticamente più apprezzate, per questo motivo, chi ha ricevuto questo splendido dono dalla natura deve conoscere i colori giusti per far brillare la propria tonalità iridacea verde.

Come truccare gli occhi verdi

La scelta del colore giusto

Per realizzare un trucco per occhi verdi in grado di concentrare l’attenzione sul vostro sguardo, è importante saper riconoscere le tonalità che meglio si abbinano al proprio colore, facendolo risaltare.

Accanto ad un verde brillante e ad un professionale smokey eyes, le tonalità di ombretti in polvere più indicati rientrano nella paletta cromatica dei lilla, viola, prugna e rosa.

Trucco occhi verdi di Fernando Melileo
Trucco occhi verdi tutorial di Fernando Melileo

Per un risultato ancora più entusiasmante e mozzafiato, bisogna tener conto anche del colore dei capelli:

  • le donne caratterizzate da occhi verdi e capelli bruni possono puntare su un color prugna sfumato con un matitone nero ad effetto smokey;
  • le donne dagli occhi verdi e i capelli biondi possono esaltare il colore dei propri occhi utilizzando colori metallici, come il grigio/argento o il grigio/ferro.

Seguendo il principio della ruota dei colori, uno dei modi migliori per far risaltare gli occhi verdi è truccarli con le sfumature del viola, in quanto questo è il colore complementare a quello di questa tipologia di iride.

Ciò non vuol dire, tuttavia, che ci si debba limitare soltanto a questa nuance, anzi! 

Trucco da cerimonia occhi verdi
Trucco da cerimonia occhi verdi

Eccezionali come ombretti per occhi verdi, per farli sembrare più verdi che mai sono tutte le colorazioni che contengono una punta di rosso, come i rosa, ma anche i rossi stessi.

Gli errori da evitare 

Gli ombretti dai colori tono su tono mettono in risalto la palpebra a discapito dell’iride. 

Va benissimo utilizzare i verdi, ma solo se molto più scuri rispetto al colore dell’occhio, o i verdi intensi, come il verde giungla. 

Inoltre, ricordiamo sempre di delineare con una matita scura il contorno degli occhi, in modo da non perdere la profondità dello sguardo.

Come realizzare il perfetto make up occhi verdi

Make up perfetto per occhi verdi
Make up perfetto per occhi verdi

Dopo aver creato una buona base viso, eliminando discromie generalizzate sotto la zona orbicolare, ossia la classica occhiaia, ed eventuali rossori sul viso e piccole macchie, si dovrà realizzare un make-up che concentri l’attenzione di chi guarda essenzialmente sugli occhi.

Per questo motivo, le labbra vanno lasciate naturali, applicando un semplice gloss o un rossetto di colore nude.

Uno dei colori d’ombretto adatto sia di giorno che per le occasioni speciali, è il color prugna, facendo però attenzione alla sua intensità, dosando bene il colore: più tenue per un uso quotidiano e più carico per il trucco della sera.

Applicate l’ombretto color prugna sulla palpebra mobile superiore e vicino all’attaccatura delle ciglia della palpebra inferiore, portando il colore fino a metà occhio circa e sfumandolo adeguatamente per non lasciare macchie o interruzioni brusche.

Picchiettate poi l’angolo interno dell’occhio e l’arcata sopraccigliare superiore con un ombretto color burro, per realizzare dei punti luce illuminanti.

A questo punto, disegnate una riga che delinei l’occhio con una matita sfumabile, sia superiormente che inferiormente, allungandolo verso l’angolo esterno e sfumandolo con l’apposito sfumino.

Fate in modo che il prugna sottostante e il nero di definizione siano ben sfumati insieme di modo da dare continuità al trucco occhi, senza creare stacchi di colore eccessivamente netti.

Con una matita nera kajal, delineate la rima palpebrale interna inferiore e superiore, donando così intensità e profondità allo sguardo

Infine, impreziosite ulteriormente gli occhi con due mascara, il Lash up e il Fabulous volume, capaci di dare la sensazione di ciglia moltiplicate, grazie ad un effetto ventaglio, che le apre e le fa apparire le ciglia più folte e voluminizzate

Chi ama osare può anche utilizzare, per un look da sera, un mascara viola che dia un effetto shock al vostro sguardo!

Trucco occhi azzurri: colori sì e colori no!

Trucco occhi azzurri? Niente paura di sbagliare, puntate a valorizzare!

Trucco occhi azzurri con capelli biondi
Trucco occhi azzurri con capelli biondi

Mettere in risalto i propri occhi è fondamentale ed è proprio per questo che ho pensato per voi qualche consiglio per realizzare un impeccabile trucco occhi azzurri.

Siamo sinceri, gli occhi azzurri sono da sempre un potente strumento di seduzione, in quanto associati alla purezza

Si tratta di un colore facile da truccare, perché l’azzurro si abbina a più tonalità, sia calde che fredde. 

Come truccare gli occhi azzurri

Scegliete colori complementari

Gli occhi azzurri rientrano nella categoria degli occhi chiari, bellissimi, luminosi e piuttosto rari, ma come enfatizzarli con il trucco

trucco occhi azzurri capelli biondi pelle chiara

trucco occhi azzurri capelli biondi pelle chiara

Innanzitutto, occorre dire che, se la regola del truccare le palpebre con gli stessi colori dell’iride può apparire la più immediata, in realtà non va seguita alla lettera, perché rischia di sbiadire l’iride, essendo il pigmento dell’ombretto più intenso. 

Dunque, è meglio lavorare su famiglie cromatiche complementari, cioè opposte nella ruota cromatica.

Colori complementari dell’azzurro sono le tonalità calde, quali arancione, rosso, pesca, salmone e albicocca, ma anche marrone bronzo e oro.

Make up occhi azzurri: i colori per valorizzare

Trucco per far risaltare gli occhi azzurri
Trucco per far risaltare gli occhi azzurri

Tra i più gettonati vi sono l’arancione in tutte le sue tonalità, essendo un colore complementare del blu, e poi albicocca, bronzo, oro e rame.

Perfette sono anche le sfumature del marrone, dal beige al terracotta: una vera esplosione dei toni della terra.

Nel linguaggio del make up, queste tonalità vengono definite anche neutre, per la grande versatilità nel loro utilizzo, soprattutto come base per make up occhi articolati. 

I colori della terra sono una scelta sempre vincente per valorizzare le iridi azzurre, perfetti sia per un trucco da giorno che da sera.

Come ombretti per occhi azzurri, sono indicati sia i marroni freddi, come il color fango, che i marroni caldi, come il terracotta. 

Se lo desiderate, potete scegliere marroni freddi per iridi con sottotono caldo e marroni caldi per iridi dal sottotono freddo.

Tuttavia, in questo caso, abbinamenti dettati solo dal gusto personale possono dare ugualmente risultati strepitosi. 

Il color taupe corrisponde a un marrone tendente al grigio ed è ideale per qualunque iride azzurra.

I colori nemici del make up degli occhi azzurri

In generale, sarebbero da evitare le nuance tono su tono per prediligere quelle a contrasto, ma la regola non è ferrea, soprattutto se si sceglie il blu scuro, copiativo o Klein. 

Sconsigliati allo stesso modo sono i colori freddi, come l’azzurro, i verdi, i viola, i fucsia, i gialli e i rosa. 

Trucco occhi marroni: le nuance consigliate

Indecise sul trucco occhi marroni per voi? Ecco i miei consigli!

Se avete gli occhi castani, potrete sbizzarrirvi molto nel realizzare un trucco occhi marroni che riesca a valorizzare le peculiarità di questo colore.

Makeup occhi castani
Makeup occhi castani

Infatti, anche se snobbati perché considerati banali e troppo comuni rispetto a quelli verdi, azzurri e grigi, gli occhi marroni sanno riprendersi le loro belle rivincite, almeno quando si parla di make up.

Sì, perché, se le iridi verdi vengono spesso vestite di viola e quelle più fredde scaldate a colpi di rosa, con il castano ci si può sbizzarrire a proprio piacere. 

Il blu rientra perfettamente in quest’audace visione delle cose, perché del marrone tira fuori ogni potenzialità.

La ruota di Kuler
La ruota di Kuler

Per capire quali sono le nuance complementari ai nostri occhi, basta dare uno sguardo alla ruota di Kuler e realizzare un trucco per occhi marroni, puntando sui colori che nel grafico sono diametralmente opposti a quello dell’iride.

Una volta visualizzate le famiglie di colori con cui creare il nostro make up occhi marroni, è necessario anche scegliere le sfumature coerenti col sottotono della pelle, caldo o freddo, e che, quindi, non spengano l’incarnato e non rendano il vostro look omogeneo ed elegante.

Di regola, gli occhi marroni sono caratteristica peculiare delle donne olivastre, scure e scurissime. 

Guardando la ruota dei colori di Kuler, è palese come i colori che più pongono in risalto coloro che sono dotate di profondi occhi marroni sono il verde petrolio, il blu elettrico e il grigio piombo; anche se, essendo il marrone un mix di colori, è possibile giocare con quasi tutte le nuance, ricordando che il marrone si ottiene dalla mescolanza dei tre colori primari, ovvero il rosso, il blu e il giallo.

Come truccare gli occhi marroni
Come truccare gli occhi marroni

Gli occhi castani o nocciola sono caratterizzati da pagliuzze che virano verso il color ambra o topazio, per cui, per rendere giustizia e far risaltare queste particolari sfumature con l’aiuto del make-up, il consiglio è quello di optare per tutti i colori della famiglia dei marroni: dal cioccolato al bronzo, passando per beige, terracotta e oro.

E il mascara? Blu notte, nero, verde scurissimo, prugna e antracite sono i colori più adatti, per non conferire all’occhio un’aria stanca. 

Tuttavia, le iridi marroni possono essere valorizzate anche con altri toni. 

In particolare, la gamma dei nude è l’ideale, purché non si scelga un colore che dia un effetto piatto. 

Oro, bronzo, cappuccino e testa di moro si accedono se mixati con terracotta, sempre. 

La sfumatura va realizzata nell’incavo dell’occhio: in questo modo, i colori basici diventano multisfaccettati e le nuance si esaltano.

Highlight oro caldo, evitando quelli freddi lunari, blush salmonati e arancio vanno accentuando ancor di più lo sguardo, fino a stenderli anche sulla terra, così da conferire anche un po’ di struttura. 

Se, invece, l’età inizia a farsi sentire e le rughe segnano il viso, meglio optare per un rosa antico, mentre le giovanissime possono permettersi davvero di tutto. 

Sono banditi solo bianchi perlati e viola iris, che azzerano la vitalità di uno sguardo marrone. 

Una cosa che non vogliamo assolutamente. Meglio risplendere!

World of Fashion: Fernando Melileo c'è!

Tutto pronto per la XXI edizione del World of Fashion, che si terrà oggi 27 gennaio a Roma.

Cerrone
World of Fashion: Cerrone
Organizzato da Nino Graziano Luca, l’evento è uno dei più prestigiosi del calendario “Alta Roma” e si svolgerà nel palazzo Brancaccio.
Come ogni anno, protagoniste indiscusse saranno le creazioni dei più promettenti stilisti del panorama mondiale.
Glamour, lusso e bellezza si intrecceranno e sfileranno insieme sulle passerelle nelle collezioni provenienti da tutto il mondo: Addy Van Den Krommenacker(Olanda); Azzurra Di Lorenzo (Italia); Giorgia Lingerie (Italia); Marcela De Cala (Spagna); Marina Corazziari Gioielli (Italia);  Rujji by Raja El Rayes (Libia).
[caption id="attachment_8758" align="aligncenter" width="800"]Nino Graziano Luca Organizzatore del World of Fashion: Nino Graziano Luca

Nel corso della serata, saranno consegnati i World of Fashion Award agli stilisti partecipanti ed agli Enti e personalità impegnati nella promozione della moda, dell’arte e dei progetti etici. I premi come sempre sono realizzati dal Maestro Orafo del Festival di Sanremo Michele Affidato.
Dunque, non potevano mancare i make up artist della Maison Gil Cagnè, tra i quali anche Fernando Melileo, ai quali è stato affidato il compito di impreziosire e aggiungere un tocco in più ad un evento già di per sé tanto importante!

Trucco natalizio: le nostre proposte!

Siete indecise su quale trucco natalizio scegliere per queste feste? Lasciatevi ispirare!

Ispirazioni trucco natalizio
Ispirazioni trucco Natalizio di Pablo art director della Maison Gil Cagné e di Fernando Melileo

In fondo si sa, il giusto trucco natalizio può dare al vostro Natale quel tocco di magia in più che non guasta mai.
Potete essere tutto ciò che desiderate.
Alzate gli occhi al cielo e sognate in grande il vostro futuro…
Il periodo delle festività potrebbe essere paragonato ad una macchina del tempo: dalla Vigilia all’Epifania si mescolano insieme “ieri, oggi, domani”.
Infatti, si passa dal pranzo di Natale con tutta la famiglia, durante il quale i commensali impersonificano diverse generazioni, fino ad arrivare al Capodanno, con il suo conto alla rovescia prima della mezzanotte, simile ad una stella cadente, tanta è la speranza con cui pronunciamo i numeri che ci dividono dal futuro.
Trucco Natalizio 2018
Trucco Natalizio di Pablo Gil Cagnè

Ebbene, siete pronte a lanciarvi al 2019???
Ancora pochi minuti al decollo… three, two, one… go!!!
In linea con la Mattel, che lo scorso 12 ottobre, ha presentato la Barbie di Samantha Cristoforetti, come simbolo della battaglia al dream gap, per proporre alle bambine modelli diversi di donne che hanno superato i loro confini e sono andate oltre nei loro rispettivi settori, per il 2019, care lettrici, vi auguro di non fermarvi all’orizzonte, ma di cercare l’infinito.
Infinito, che significa superare quotidianamente i propri limiti, avere la tenacia e la voglia di mettersi in gioco, di sognare in grande: potete essere tutto ciò che volete, anche un astronauta.
Basta crederci e impegnarsi: siete voi la vostra stella guida!
Quest’anno per il make up Natale, mi sono lasciato ispirare dalle costellazioni: per una donna che vive di luce propria, ma che sa ancora alzare gli occhi al cielo, come una bambina.

Moon dreamer look

Il primo look che vi propongo è il Moon dreamer look: il concept è una donna romantica e sognatrice, ma al contempo un po’ diva hollywoodiana.

Make up Moon dreamer look
Make up Moon dreamer look

Naturalmente, per realizzare questo trucco per Natale, sono partito dalla detersione con la Micellar cleansing mousse, ho tonificato il volto con il Mist&fix e proseguito con la nostra base pre-trucco.
Ho applicato poi alla bellissima Marika il correttore Vanilla e la cipria 102 lilla.
Quando si effettua uno smokey eyes, si parte sempre dal trucco degli occhi, quindi ho sfumato la matita nera 102 Onyx black su tutta la palpebra mobile; mentre nell’esterno ho utilizzato l’ombretto 426 Optical black e nella parte centrale della palpebra mobile il 421 Fairy blues; nella parte più interna e nella piega palpebrale ho applicato il 425 Metallic green; per finire, come punto luce sotto l’arco sopraccigliare e nell’angolo interno dell’occhio, ho scelto di utilizzare il 425 Metallic gold.
Matita nera 102 Onyx black
Matita nera 102 Onyx black. Foto Baldan Group

Terminato lo smokey eyes, ho ultimato la base con il fondotinta Flawless 101, applicato con la spugnetta inumidita picchiettando su tutto il resto del viso.
Per il contouring, ho usato il fondotinta compatto 104, da stendere sotto lo zigomo, mentre sulla punta del mento e sulle ali del naso, ho scelto il Functional concealer 390 Vanilla, per l’highlight.
Per finire la zona viso, ho fissato il tutto con la cipria lilla 102 e applicato il blush 104 Luxe bordeaux, per scolpire gli zigomi e tingerli di un burgundy, molto attuale.
Per un make up perfetto la parola d’ordine è dettaglio, quindi non può mancare l’attenzione alle sopracciglia, rese più slanciate con la matita sopracciglia 104 e con le ciglia finte, che conferiscono allo sguardo un accattivante magnetismo.
Lip Lacquer Invisible Pink
Lip Lacquer Invisible Pink. Foto: Baldan Group

Per il primo outfit, le labbra si sono tinte di un romantico rosa cipria, con la matita 104 Nude pink ed il lip lacquer Invisible pink 414.
La variante proposta è la matita 108 Wild berry ed il lip lacquer Audacious magenta 415, per una bocca a prova di baci, perché a Capodanno, non possono mancare!
Trucco capodanno 2018
Trucco capodanno 2018

Mars Shines look

Questo secondo look che vi presento si chiama Mars Shines look ed è una proposta make up natalizio di Fernando Melileo per queste festività: un concept incentrato sulla seduzione degli occhi, per una donna guerriera, che combatte nella società di oggi.

Make up di Natale Mars Shines look
Make up di Natale Mars Shines look

In linea con le ultime tendenze e idee make up, che propongono lo smokey eyes per esaltare lo sguardo, donandogli intensità, ma con uno stile grunge, punk e “sporco” e impreciso, in netto contrasto con le labbra, anche Fernando ve lo propone, con una differenza rispetto al make up Capodanno precedente: per questo secondo look, sono stati scelti ombretti dai toni caldi, mentre su Marika era stato realizzato un make up in chiave fredda.
Come già detto, le sopracciglia sono la cornice dello sguardo: per questo motivo, è sempre bene riordinarle, andando a ridisegnare la forma e a riempire i vuoti con estrema naturalezza.
Per fare ciò, sulla bellissima Lorenza, Fernando ha utilizzato due matite: la matita per sopracciglia 102 Chatain sulla parte iniziale e la 104 New brunette per la parte finale.
Per quanto riguarda gli occhi, ha voluto enfatizzare lo sguardo rendendolo estremamente elegante, utilizzando quindi la matita 102 Onyx black sulla bordatura superiore ed inferiore, comprendendo anche la congiuntiva dell’occhio, per donare alla modella uno sguardo profondo e fugace.
A questo punto, ha applicato l’ombretto 112 Chic auburn sui toni del bordeaux nella parte esterna dell’occhio, intensificandolo con la matita 103 Carbon black nella parte iniziale.
Inoltre, ha illuminato la palpebra mobile con l’ombretto 425 Metallic gold, utilizzando con il pennello 206 Shader brush effetto wet&dry.
Ha applicato le ciglia finte e il mascara Lash up, mentre per le labbra ha utilizzato il Lip balm 412, per riempire le rughette, levigando la mucosa labiale, consentendo così al rossetto di scivolare meglio e al lipstick di durare tutto il giorno senza crepare.
Per un effetto naturale, ha contornato le labbra con la matita 103 Dusty pink e applicato con il pennello 212 lip brush il gloss Pink fever.
Lip Contour Pencil – Matita Labbra, Dusty Pink
Lip Contour Pencil – Matita Labbra, Dusty Pink. Foto: Baldan Group

Infine, per dare alla bocca un effetto pop, ha definito la parte esterna con lo skintone concelebra 101 Uncertain, distribuito con il pennello 210 Concealer brush.
Entrambe le modelle indossano abiti della nuova collezione Costellazione di Erasmo Fiorentino Couture: abiti degni di una stella, dalle linee sinuose ed eleganti, con giochi di trasparenza e di luce, realizzati grazie all’applicazione di Swarovski, dalle nuance che vanno dal blu al bianco ghiaccio e all’oro.
Insomma, due trucchi natalizi grintosi, due proposte audaci, per iniziare con il piede giusto questo 2019!
Auguri a tutte le donne: impiegate, avvocati, medici, maestre, astronaute o donne che vanno sulla Luna, o che almeno sanno sognarla!
Scegliete il vostro trucco natalizio e buon 2019!!!
Le foto sono a cura di Luigi Saggese.

Make up Halloween: la proposta di Fernando Melileo

Il 31 ottobre i morti torneranno a camminare sulla terra e sarà nuovamente Halloween: siete pronti per sfoggiare il make up Halloween più mostruoso di tutti?

Vi presento il trucco per l’occasione realizzato da me, ma prima di parlarvi di questo make up Halloween, vediamo insieme da dove nasce questa festa e quale sia il significato del suo nome.

Trucco Halloween di Fernando Melileo
Trucco Halloween di Fernando Melileo

Origini della festa

Di fatto, Halloween non è altro che la contrazione di “All Hallows’ Eve”, dove, con il termine “hallow”, in gaelico, si indica la figura del Santo: la traduzione corretta di Halloween, pertanto, è “la notte prima (eve) di Tutti I Santi (o Ognissanti, in italiano)”.
Sebbene radicata nella cultura cattolica, questa festività ha una provenienza molto più antica: essa infatti affonda le proprie radici nella cultura celtica sviluppatasi in Irlanda.
Essendo un popolo che viveva prevalentemente di pastorizia, i celti consideravano il 31 ottobre la fine dell’estate e l’inizio ufficiale dell’inverno.
Infatti, la parola che designava tale festività era “Samhain”, termine gaelico che significava “fine dell’estate” (summer end), ed era l’occasione sia per ringraziare le divinità dei frutti goduti durante l’estate sia per chiedere un inverno mite e privo di grandi gelate: un rito che esorcizzava le paure per l’arrivo della stagione fredda.
Proprio per esorcizzare tale paura, come nei migliori film horror, si era creato il mito dei fantasmi di Halloween: infatti, i celti credevano che, durante il Samhain, gli spiriti potessero unirsi al mondo dei viventi e vagare indisturbati sulla Terra, in una notte in cui il tempo e lo spazio restavano sospesi.
E così, per evitare che gli spiriti assalissero i villaggi, i pastori iniziarono ad indossare delle maschere e dei costumi mostruosi per spaventarli e tenerli distanti.
Successivamente, nel 998 d.C., Odilone di Cluny istituì il giorno 1° novembre come festa di Ognissanti, poi calendarizzata ufficialmente da Papa Gregorio IV.
Come spesso accadeva, soprattutto nei culti delle comunità rurali, l’aspetto pagano e cattolico si sono uniti in quello che oggi chiamiamo Halloween.

Make up Halloween: la nostra proposta

Trucco Halloween 2018
Trucco Halloween 2018

Cosa resta, quindi, degli antichi culti pagani e cattolici?
Certo, oggi, non vediamo girare per strada veri mostri, scheletri, fantasmi e le altre creature mistiche, ma questi rivivono ogni anno nei make up di Halloween.
Quest’anno, per celebrare questa ricorrenza, ho voluto rendere protagonista dei nostri trucchi per Halloween non il personaggio, ma il luogo: il focus è incentrato sulle tenebre.
Il trucco Halloween è ispirato all’evoluzione spirituale dell’albero della vita: un albero mistico che connette il mondo in cui viviamo con l’oltretomba o con il paradiso.
L’albero della vita viene generalmente considerato come sorgente di vita, un luogo da cui ha origine ogni essere vivente.
La vita viene rappresentata dai 3 elementi che compongono l’albero, ognuno dei quali rappresenta un aspetto della vita stessa:

  • radici, per essere ben salde devono andare in profondità;
  • tronco, solido e resistente, un sostengo dei numerosi rami;
  • foglie e frutti: le prime sono sempre numerose, i secondi sono abbondanti solo in un determinato periodo dell’anno e, proprio per questo, preziosi.

Unendo questi elementi, si può intuire come l’albero della vita sia una sorta di augurio per una vita costruita su solide radici, che rappresentano la famiglia e le relazioni; una vita che si augura sia anche piena e ricca, come le numerose foglie, ed intensa, in cui si debba puntare a cogliere il momento e a non lasciarsi sfuggire le occasioni, proprio come i frutti maturi.
All’albero della vita vengono affiancati anche 4 elementi, quali aria, acqua, terra, fuoco, che sostengono l’albero e lo mantengono in contatto con il resto del mondo: l’acqua e il fuoco, ossia il sole, lo aiutano a crescere; la terra lo alimenta; l’aria lo rende parte della natura.
Il messaggio che desidero trasmettere con la rappresentazione del mio make up è un’esortazione, una riflessione: ogni individuo può migliorarsi attraverso gli ostacoli da affrontare nella vita.

Trucco halloween donna
Trucco halloween donna

Per questo make up, ho utilizzato il cake eyeliner di Chanel, applicato con i pennelli 211 Brow brush e il 210 Concealer brush di Gil Cagné.
Inoltre, ho optato per l’applicazione delle lenti a contatto total white, per ottenere un effetto straniante d’impatto.
Il risultato? Un look tenebroso per una festa da paura!

Trucco antiage: come realizzarne uno davvero efficace?

Trucco antiage: come realizzarne uno davvero efficace?

C’è chi pensa che andare dal medico estetico sia l’unica e più rapida soluzione per combattere gli inestetismi dovuti al passare degli anni. Tuttavia, la mia esperienza mi insegna che un trucco antiage fatto come si deve permette di sfoggiare un aspetto più giovanile e fresco, senza dover ricorrere subito a sofisticati trattamenti estetici.

Trucco antiage
Trucco antiage

Se vi state chiedendo come sembrare più giovani, sappiate che una regola molto importante per realizzare un efficace trucco antiage è illuminare punti strategici del viso, creando piccoli tocchi di luce per aprire e ingrandire e giocare con le proporzioni.
Idratazione
Il primo step è sempre l’idratazione del viso.
Utilizzate un contorno occhi, in crema o in gel a seconda dell’esigenza della cliente:

  • se le occhiaie sono piatte e non troppo marcate, optate per la crema e ricordate di applicarla sempre prima del correttore, picchiettando il contorno occhi con l’aiuto dei polpastrelli e massaggiando dall’interno verso le tempie, senza dimenticare l’area tra le sopracciglia ed evitando la zona delle palpebre. Io opterei per la crema antirughe contorno occhi Centro Mességué Perfection, che previene il prematuro invecchiamento cutaneo, combatte la formazione delle rughe e delle linee sottili e distende e riduce le microcontrazioni della pelle, causa di rughe e segni d’espressione: il vostro contorno occhi risulterà tonificato, rassodato e nutrito e il vostro sguardo più luminoso e profondo;
  • nel caso in cui le occhiaie siano accompagnate da un leggero gonfiore, la scelta ideale è quella del gel, come il gel anti borse e occhiaie Centro Mességué Perfection, che decongestiona, migliora e favorisce la microcircolazione, aumentando l’elasticità dei tessuti capillari e diminuendo la ritenzione di liquidi con un forte effetto drenante. Inoltre, questo gel calma le irritazioni della zona perioculare e la rende ben idratata e rivitalizzata: vi basterà applicarlo sul contorno occhi e sulla palpebra con un leggero massaggio, picchiettando così da facilitarne l’assorbimento.

Per entrambi i prodotti si consiglia l’applicazione mattina e sera, dopo la detersione, insieme ad una crema viso, specifica a seconda del vostro tipo di pelle.
Le occhiaie restano un fastidioso inestetismo dovuto alle cause più varie, ma con questi prodotti è possibile contrastarne o ridurne la comparsa!
Infine, provate anche Jean Klebert Gil Cagne Up Lifting Fluid, da applicare da solo sulla pelle pulita e mai abbinato ad altre formule idratanti o lenitive. La sua formula è realizzata con sostanze benefiche per la pelle, quali: acido ialuronico e collagene marino, per una maggiore idratazione della pelle e garantire una migliore tenuta al vostro make up; estratto di mirtillo, per contrastarne l’arrossamento; sericina, che crea un effetto lifting.

Jean Klebert Gil Cagne Up Lifting Fluid
Jean Klebert Gil Cagne Up Lifting Fluid

Questi semplici accorgimenti conferiranno maggiore idratazione alla pelle e permetteranno di realizzare una base ideale sulla quale stendere i cosmetici.
Finita l’idratazione, passiamo ad alleviare la parte discromica sotto-orbicolare utilizzando dei correttori:

  • 210 vanilla (vaniglia): molto indicato per pelli nordiche, dalle quali elimina le ombre violacee sotto gli occhi, questo correttore è arricchito con acido ialuronico, dalle note proprietà idratanti e nutrienti, per garantire elasticità ai tessuti della zona perioculare del contorno occhi;
  • 220 honey (miele): arricchito con estratto di melograno e con notevoli proprietà antiossidanti, questo correttore color miele è stato pensato per le donne dal colorito intermedio, per contrastare il grigiore e i piccoli capillari azzurri;
  • 230 apricot (albicocca): consigliato per le donne dalla carnagione scura e mediterranea, il correttore color albicocca neutralizza le profonde occhiaie bluastre e le macchie brune ed è arricchito con attivo diacetyl boldine, dalle note proprietà illuminanti e uniformanti del colorito.

Il passaggio successivo è il fondotinta, che sia un fondotinta per pelli mature.
Il consiglio è di applicarlo con piccoli tocchi e senza esagerare, così da evitare di avere un aspetto poco giovanile.

Consigli trucco Antiage
Consigli per il trucco Antiage

L’importante è evitare texture pesanti o troppo cariche: infatti, uno dei segreti per un buon trucco antiage è evitare la stratificazione, così da avere un aspetto complessivo più naturale e leggero possibile.
Evitate anche quelli in polvere, che mettono in evidenza linee sottili e rughe più profonde.
Scegliete quindi un fondotinta effetto lifting, che sia un prodotto liquido e leggero, che uniformi la pelle rendendola più compatta e tonica e che si stenda con facilità, ricordando di applicarlo partendo dal centro del volto e andando verso le estremità.
Consiglio: perché il fondotinta risulti ancora più leggero e non copra eccessivamente, potete miscelarlo con siero luminoso.
Io consiglio il fondotinta Flawless, l’innovativo complesso di esapeptidi ad azione cosmetica botulino-simile, che svolge un’azione spianante sulle rughe mimiche, donando un’espressione naturalmente più distesa e rilassata e garantendo un risultato impeccabile per 24 ore.
Un altro aspetto da tenere in considerazione è rappresentato dalle sopracciglia, che con il passare dell’età tendono a diventare più chiare e rade, rendendo così lo sguardo meno intenso e penetrante. Per ovviare a questo problema, potete ridisegnarne la linea con una matita dello stesso colore.
Occhi
Trucco donna matura
Trucco donna matura

Per quanto riguarda il make up occhi, ecco qualche consiglio per renderlo un punto di forza.
Scegliete ombretti mat e setosi, evitando quelli glitterati o shining, che tendono ad enfatizzare pieghe e piccole rughe introno all’occhio, mentre per il mascara utilizzatene un dall’effetto lash-up, che contemporaneamente allunga e curva le ciglia.
Viso e labbra
Un’ottima idea è quello di applicare il blush sugli zigomi, stando attenti alla nuance che si intende scegliere: evitate quelle eccessivamente dorate o troppo chiare rispetto alla pelle, che potrebbero mortificare il colorito del volto.
Per le labbra, le nuance più consigliate per un effetto antiage sono il rosso ciliegia, il pesca e le varianti perlate. Utilizzate anche la matita, che considero irrinunciabile e che va applicata seguendo con precisione il contorno esterno delle labbra, in modo da correggere eventuali imperfezioni. Il trucco per applicare correttamente la matita è fermarsi prima degli angoli, in modo da evitare labbra dall’effetto spiovente.
E per lucidalabbra e rossetti? Nessuna limitazione!
Ricordate, però, che per avere un aspetto più giovanile è preferibile mantenersi su nuance più chiare e luminose, evitando tonalità troppo cariche e marcate.
Con questi piccoli accorgimenti per realizzare un trucco che ringiovanisce potrete nascondere i segni dell’età, senza dover ricorrere necessariamente a interventi estetici!
Foto credit: Laura Stefanelli

Make up Capodanno: ecco qualche idea!

Make up Capodanno: ecco qualche idea!

Indecise su quale make up Capodanno scegliere per queste feste? Volete stupire i vostri invitati con un trucco da togliere il fiato, ma non sapete come? Ecco per voi le mie proposte su come truccarsi a Capodanno!

Ho studiato due look diversi a cui abbinare sia un make up Natale che un make up Capodanno: più soft e delicato il trucco natalizio, più trasgressivo e audace il trucco per Capodanno, entrambi prevedono nuance vibranti e texture completamente innovative.
Vediamoli subito!

Make up Capodanno Starry Look
Make up Capodanno Starry Look

STARRY LOOK
Make up concept: Fernando Melileo
Hair stylist: Cristian Calestru
Model: Sara Pinna
Outfit: Claudio Marfurt
Fotografo: Luigi Saggese
L’ispirazione mi è venuta dai nuovi ombretti Perfect Duo Eye shadow, che sono di certo il must have del noto marchio GilCagnè, utilizzati in anteprima per un look che di certo non passa inosservato!
Incarnato
Make Primer Oyster Gil Cagnè
Make Primer Oyster Gil Cagnè

Prima di iniziare applicheremo il Make Primer Oyster Gil Cagnè: fate attenzione ad utilizzarne uno non siliconico, per non ostruire i pori; optate piuttosto per un primer idratante e levigante, arricchito con collagene, in modo che i prodotti che andrete ad applicare successivamente riescano ad aderire bene alla pelle.
Anche il primer labbra è molto importante: deve svolgere una funzione lenitiva, per prevenire e attenuare eventuali screpolature.
Primer Lip Balm
Primer Lip Balm

Personalmente, consiglio il LipBalm GilCagnè, che contiene filtri UVA e UVB, olio di mandorle dolci e sfere di collagene marino: l’olio di mandorle dolci svolge un’azione protettiva contro gli agenti atmosferici, mentre le sfere di collagene marino conferiscono alle labbra un aspetto turgido e morbido, riempiendone le microrughe e aumentandone il volume.
Vengono messi da parte contouring e strobing per dare spazio a volti brillanti e naturali: meglio optare per prodotti dalle nuance chiare, per creare un make-up uniforme e radioso.
Ho usato un fondotinta leggero, come il Flawless, dall’azione botulino-simile, formulato per agire sul meccanismo biochimico della contrazione muscolare: questo fondotinta contribuisce a donare un incarnato luminoso e naturale, senza bisogno di ritocchi durante la giornata, ma in grado di coprire tutte le imperfezioni senza appesantire il trucco.
Per un make up che duri più a lungo, consiglio il Mist&Fix, prodotto con una formula tutta rivisitata, che grazie all’Erba Cristallina, fissa l’idratazione con un’azione long term: tonico dopo la detersione e fissatore trucco dopo il make up.
Occhi
Trucco Occhi Capodanno
Trucco Occhi Capodanno dall’effetto luminoso e metallico

Per un trucco occhi dall’effetto luminoso e metallico, ho applicato sulla palpebra mobile l’ombretto numero 418 Lighting&Shading, che, grazie alla sua texture soffice e impalpabile, consente una stratificazione degli ombretti. Nella parte esterna dell’occhio, invece, ho realizzato una sfumatura più intensa con un ombretto 421 Midnight Blue, per donare una maggiore profondità allo sguardo.
Da non dimenticare l’eyeliner, dal colore blu e dai tratti perfettamente definiti, e le ciglia finte, lunghissime in esterna, per allungare la forma dell’occhio.
Per quanto riguarda le sopracciglia, queste giocano un ruolo decisivo, perché danno espressività al viso e donano armonia allo sguardo. Le sopracciglia crescono lungo l’arcata superiore dell’occhio e lo sottolineano ed è per questo motiva che è un dettaglio da non sottovalutare. Ho utilizzato la matita 102 Chatain e il fissatore trasparente per un effetto di assoluta perfezione.
Il nostro look di Natale si trasforma e viene rivisitato per una versione più aggressiva, perfetta per il vostro Capodanno: un blu sfumato nella parte alta dell’occhio e dell’infracigliare inferiore, per inspessire la parte inferiore, anche con applicazione di due rime di ciglia finte, una superiore e una inferiore. In questo modo si realizza un effetto che dia un’apertura importante dell’occhio.
Labbra
Trucco labbra effetto 3D
Trucco labbra effetto 3D

Le labbra ritornano protagoniste con un bellissimo rosso, per cui ho optato per un effetto 3D: per l’esterno ho scelto il rossetto instant volume Urban Red, mentre per la parte centrale Watermelonred e la matita 106 Red Passion.
Per il trucco natalizio, ho utilizzato due rossetti idratanti con effetto tensore arricchiti con collagene, per donare un look intenso, che nel make up per Capodanno sarà trasformato con un gioco di gloss Dolce Diva Red numero 107, leggermente sfumato sia nella parte superiore che in quella inferiore, per labbra succose, come frutti di stagione.
Trucco Natale
Trucco Natale

Per quanto riguarda i capelli, abbiamo creato una colorazione blu elettrico, in puro stile anni 80: nel trucco per Natale, vediamo una Sara dal look spettinato e voluminoso, realizzato da Cristian, e con un mini dress paillettes che raffigura la bandiera inglese, in stile U.K., pensato da Claudio Marfurt; nel make up Capodanno, invece, la cresta in stile Punk Carnaby Street di Cristian è abbinata ad un top e leggins in ecopelle borchiato, scelto da Claudio per un look decisamente più trasgressivo.
Trucco Capodanno in stile Punk Carnaby Street
Trucco Capodanno in stile Punk Carnaby Street

Allora? Siete pronte per sfoggiare il vostro scintillante make up?
Idee Make Up Capodanno
Idee Make Up Capodanno

Se siete curiose di vedere ancora altre idee make up Capodanno, potete dare un’occhiata anche a quelli ideati da Pablo e Assuri!

Trucco Halloween: idee originali da paura!

Trucco Halloween: idee originali da paura!

Halloween è alle porte! Da cosa vi travestirete? Sexy strega, zombie, scheletro o perfido clown? Ecco come lasciare tutti a bocca aperta con i miei consigli per il trucco Halloween.

Per alcuni, Halloween è solo un Carnevale fuori stagione, una tradizione importata a fin di business; per altri, invece, soprattutto per i più giovani, Halloween è diventata una ricorrenza intoccabile, un’occasione per fare festa e divertirsi, magari sfoggiando qualche look stravagante.
Tra i più gettonati ci sono streghe, zombie e personaggi ispirati ai film dell’orrore.
Uno su tutti? Il clown: l’ambiguo per eccellenza, sorridente, ma insincero e potenzialmente diabolico. Chi non ricorda il perfido It, di recente tornato nelle sale cinematografiche?
Quale che sia il travestimento da voi prescelto, è naturale che anche il look beauty sia all’altezza, abbinato al costume o unico protagonista.
Alcune delle proposte che ho elaborato vi permetteranno di realizzare una bellissima opera d’arte e di trasformare il vostro viso in una tela su cui tracciare storie da brivido.

Trucco cicatrici
Trucco cicatrici

Cicatrici su visi bellissimi, sguardi satanici bordati di viola e nero e rivoli di sangue renderanno il vostro Halloween makeup particolare ed originale. A lasciar tutti a bocca aperta, poi saranno le illusioni ottiche in 3D, con le quali potrete dar vita a dentature poco rassicuranti e ad effetti ottici di sicuro impatto.
Difficili da replicare, ma non impossibili, questi make-up così elaborati vi renderanno unici.
In fondo, ciò che conta davvero in questi casi è trovare le giuste fonti di ispirazione. Ciglia finte extra long e ombretti metallici faranno il resto.
Travestimento da strega
Travestimento da strega

Se volete mantenervi sul classico travestimento da strega, concentratevi su labbra e manicure: il rossetto è meglio sceglierlo intenso, come impone il trend di stagione. Prugna e rosso, ma anche nero, viola e verde, che non sono di certo colori facili da sfoggiare nella vita di tutti i giorni, a meno che non siate habitué di passerelle e servizi fotografici.
Ad Halloween potrete osare e togliervi qualche sfizio.
Al ritorno dal sabba, messe da parte pozioni e cappelli a punta, però, ricordate di rimuovere tutto: tra lo spaventare e lo spaventarsi la differenza è sottile, così come tra il far ridere e il terrorizzare.
I clown insegnano…
Makeup Halloween
Makeup Halloween

Ho realizzato un make up utilizzando le protesi in silicone al platino di ultima generazione, il sangue per occhi di Kryolan e un mix di sangue arterioso e venoso della linea Fernando Melileo.
Come truccarsi per Halloween
Come truccarsi per Halloween

Inoltre, ho applicato alcuni tiranti da pesca sulle zone frontale, sotto orbicolare, mentoniera e platismatica, creando così un effetto 3D.
Trucco sangue per occhi
Trucco sangue per occhi

Vi è un vero e proprio esempio di realismo: un’apertura laterale realizzata con l’inserimento di uno spillo e l’agocannula, con fuoriuscita di sangue venoso.
Trucco sangue
Trucco sangue

La ricostruzione di un incidente, con inserimento di un colpo esterno, che si inserisce all’interno dell’arto superiore, e con fuoriuscita di sangue e di parti muscolari.
Ricostruzione trucco incidente
Ricostruzione trucco incidente

La ferita con lacerazione di arto superiore, realizzata sempre con protesi in silicone al platino.
Trucco ferita
Trucco ferita

Per finire, una proposta più glamour, per chi ama il make up, ma non la trasformazione: un close up, realizzato con pennelli sangue gloss, ombretto rosso e un pizzico di viola, per rendere il tutto ancora più realistico.
Makeup ferita
Makeup ferita

Horror, fascino e mistero saranno gli ingredienti per spaventare e lasciare tutti a bocca aperta con il vostro makeup Halloween!

  • 1
  • 2

Corso trucco correttivo

Corso trucco fotografico


© 2018-2020 Fernando Melileo. Tutti i diritti riservati.